sabato 21 aprile 2018

Si è spenta la stella di Avicii

La famiglia ha chiesto il massimo riserbo e nessuna ulteriore comunicazione verrà diffusa dopo la stringata nota con la quale l'agente di Avicii​ ha annunciato la morte, a soli 28 anni, di una delle più grandi star della musica elettronica contemporanea. Nel suo curriculum due Mtv Music Awards, due candidature ai Grammy e un Billboard Music Award e hit di enorme successo come 'Wake me up'. Al secolo Tim Bergling, il dj e produttore discografico svedese è stato trovato defunto questo pomeriggio a Muscat, la capitale dell'Oman. Nulla si sa, al momento, delle cause del decesso. 

Il fisico del giovane era da tempo minato dall'abuso di alcol, che nel 2014 gli costò prima una pancreatite e poi la rimozione della cistifellea e dell'appendice, nonché - di conseguenza - l'interruzione di un tour mondiale. Ma anche la sua anima era tormentata, come spesso avviene a chi ottiene troppo successo troppo presto (Avicii era presenza fissa nella top 5 di Forbes dei Dj più pagati) - era fragile. Tanti sono i fan che si domandano ancora i veri motivi del suo addio alle scene, almeno per quanto riguarda la dimensione live. 


.


Nessun commento :

Posta un commento