giovedì 12 aprile 2018

Arrestato lʼamico accusato dallʼuomo uscito dal coma

E' stato arrestato e trasferito nel carcere sassarese di Bancali Francesco Puddinu, l'operaio forestale 47enne di Nughedu San Nicolò (Sassari) che fino a martedì era indagato per lesioni aggravate nei confronti dell'amico 36enne Giovanni Antonio Pedranghelu. Quest'ultimo, dopo essersi risvegliato dal coma, aveva raccontato ai carabinieri di essere stato investito da un'auto e poi scaraventato in un dirupo, e aveva da subito accusato Puddinu.

Pedranghelu era salito in macchina con Puddinu la notte del 24 marzo, per andare in un casolare di campagna a prendere del vino. L'indomani mattina Pedranghelu era stato ritrovato in un burrone privo di sensi, quindi ricoverato in ospedale con 23 fratture, un polmone perforato e escoriazioni su tutto il corpo.

Dopo il suo risveglio la famiglia, assistita dall'avvocato Tonino Secci, aveva deciso di portare l'aggredito via dal Santissima Annunziata di Sassari perché temeva una nuova aggressione.

.

Nessun commento :

Posta un commento