mercoledì 11 aprile 2018

Piaggio, Ape entra nel mercato egiziano

Piaggio prosegue il proprio piano di rafforzamento ed espansione nei mercati a maggior sviluppo. La società ha infatti avviato in Egitto la commercializzazione di Ape, il brand che ha rivoluzionato la mobilità leggera commerciale di India e Europa e che quest'anno celebra i 70 anni dalla sua nascita. Ape entra nel mercato egiziano in partnership con una società internazionale con sede in Egitto, molto radicata nelle principali città del territorio e che conta di aprire 15 punti vendita dedicati entro il prossimo autunno e di avvalersi di una rete distributiva e di assistenza capillare nel Paese.

"Il gruppo Piaggio sta portando avanti da diversi anni un progetto di crescita dell'export dei veicoli commerciali leggeri nei Paesi emergenti", ha commentato il presidente e amministratore delegato, Roberto Colaninno. "Grazie alle sue peculiarità, Ape è il veicolo ideale per supportare in modo efficace lo sviluppo delle economie in fase di espansione, come quella egiziana, e siamo particolarmente soddisfatti di entrare nel secondo mercato del mondo, affiancati da partner affidabili e ben radicati sul territorio".

In Egitto Ape è stata lanciata nelle versioni Ape Cargo (destinata al trasporto di merci), Ape City e Ape Romanza (destinate al trasporto di persone). Con circa 70.000 veicoli commerciali leggeri venduti nel 2017, l'Egitto è il secondo mercato al mondo per export dopo la Nigeria per le vendite dei tre ruote, con volumi in crescita del 50% dal 2010 a oggi.

Nel Paese Ape è comunemente utilizzata come servizio di taxi nelle aree periferiche delle grandi città, collegandole agli hub del centro metropolitano, rispondendo quindi alle necessità di spostamento non soddisfatte dal trasporto pubblico locale. Inoltre Ape ha permesso negli anni lo sviluppo di una micro rete imprenditoriale, basata su negozi ambulanti (principalmente legati allo street food, fenomeno in netta ascesa anche in Europa) o piccoli trasportatori grazie alla versione Ape Cargo.

.

Nessun commento :

Posta un commento