martedì 4 luglio 2017

Pronti 4 blindati austriaci per fermare i migranti al Brennero

Secondo il quotidiano austriaco Kronen Zeitung già domenica scorsa il ministero della Difesa austriaco ha disposto il trasferimento dei primi armamenti pesanti in Tirolo, fra cui 4 blindati Pandur per la chiusura delle strade nella regione di confine del Brennero. A seguito delle dichiarazioni del governo austriaco circa lo schieramento di truppe, il Segretario Generale del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Amb. Elisabetta Belloni, ha convocato stamane alla Farnesina l’Ambasciatore austriaco a Roma, Dr. René Pollitzer”, si legge in una nota del ministero degli Esteri. 

L’Austria sarebbe quindi pronta a mettere in campo l’esercito per bloccare i migranti in attivo dall’Italia: la questione “dei controlli è di grande attualità”, ha dichiarato il ministro della Difesa Hans Peter Doskozil in un’intervista pubblicata ieri dal sito del quotidiano Kronen Zeitung. “Un’operazione di assistenza” dell’esercito, secondo il ministro, sarà “indispensabile se l’afflusso verso l’Italia non diminuisce”.

Ora un rapporto della Difesa di Vienna prospetta la messa in campo di 750 soldati per sigillare eventualmente la frontiera con l’Italia. Una minaccia che arriva non a caso alla vigilia del vertice dei ministri dell’Interno Ue a Tallinn, che si ritrovano il 6 luglio con l’emergenza sbarchi in Italia sul tavolo. 

Ieri da Bruxelles si è appreso che anche Francia e Spagna sono poco propensi a dare una mano all’Italia sulla questione più urgente e più scottante: l’eventuale apertura dei loro porti alle imbarcazioni cariche di migranti che ogni giorno approdano nel Sud italiano.



.

Nessun commento :

Posta un commento