sabato 13 maggio 2017

Concordia, Cassazione conferma condanna: Schettino va in carcere

L’ex comandante della Costa Concordia, Francesco Schettino, è stato definitivamente condannato, in Cassazione, a 16 anni di reclusione. Come spiegato dall’avvocato Saverio Sense: “Si costituirà subito in carcere”. 

Appelli erano stati presentati sia dalla difesa, per chiedere l’assoluzione, sia dall’accusa per chiedere una pena più alta, che comprendesse una “colpa cosciente”, anziché il semplice omicidio plurimo colposo. Il 13 gennaio 2012 morirono all’isola del Giglio 32 persone, a seguito della manovra nota come “inchino” che portò la Costa Concordia a sbattere sugli scogli dell’isola. 

L’ex comandante si è presentato al carcere romano di Rebibbia per costituirsi. “Le sentenze si rispettano, mi ha detto ‘vado in carcere e mi costituisco’”, ha detto ai microfoni di SkyNews24 l’avvocato Saverio Senese, “avevamo valutato e avevamo deciso che nell’ipotesi negative si costituisse, ed è capitato che tale ipoesi si concretizzasse”.

.

Nessun commento :

Posta un commento