giovedì 2 marzo 2017

Un coccodrillo dello zoo di Tunisi ucciso a sassate dai visitatori

Un coccodrillo dello zoo della capitale tunisina è stato ucciso a sassate da dei visitatori: lo ha annunciato il comune di Tunisi denunciando un “comportamento selvaggio”. “Un gruppo di visitatori dello zoo ha tirato delle pietre sulla testa del coccodrillo, provocandogli una emorragia interna che ne ha causato la morte”, ha precisato la stessa fonte sulla sua pagina Facebook. La notizia era accompagnata dalle foto del povero animale in una pozza di sangue. 

Il coccodrillo è stato ucciso ieri “a fine pomeriggio” da due grosse pietre che lo hanno colpito ad un occhio, ha precisato il dottor Amor Ennaifer, veterinario responsabile dello zoo del Belvedere. “E’ terribile. Non immaginate quello che devono sopportare gli animali da parte di alcuni visitatori”, ha proseguito. Questi vergognosi episodi che avvengono allo zoo del Belvedere, situato in un grande parco omonimo nel centro di Tunisi, vengono regolarmente denunciati sui media e sui social network. 

“Ci sono persone che lasciano rifiuti e sacchetti di plastica. Altre tirano sassi su leoni e ippopotami”, ha aggiunto il veterinario. “Certo, ci sono i guardiani ma non è sufficiente. Ci sono più di 150 specie nello zoo, non possiamo mettere un sorvegliante davanti ad ogni animale”.

.

Nessun commento :

Posta un commento