domenica 5 marzo 2017

Firenze, uccide moglie e figlia disabile poi si spara

Sono morte per colpi d'arma da fuoco le tre persone trovate morte in un appartamento di Firenze, nella periferia di Brozzi. Si tratta di una coppia di anziani e di una figlia disabile di circa 40.

I vigili del fuoco sono intervenuti per l'apertura della porta, poiché la famiglia non rispondeva a conoscenti che stavano cercando di contattarla ed è scattato un intervento per 'soccorso a persona'.

Sul posto i carabinieri che stanno cercando di ricostruire l'accaduto. L'uomo, 84 anni, avrebbe ucciso la moglie e la figlia con un fucile, poi ha rivolto l'arma verso di sé e si è tolto la vita. I militari, intervenuti stamani coi vigili del fuoco, hanno trovato i corpi senza vita dell'anziano, della moglie 82enne e della figlia disabile di 44 anni. Nell'appartamento è stato sequestrato un fucile, ritenuto l'arma usata per commettere l'omicidio suicidio.

L'uomo ha lasciato un biglietto contenente delle disposizioni testamentarie. L'episodio sarebbe avvenuto intorno alle 7,30, ora in cui nella zona sono stati uditi degli spari. Tra le ipotesi al vaglio, quella che marito e moglie fossero d'accordo nel compiere il gesto. 

.

Nessun commento :

Posta un commento