mercoledì 15 febbraio 2017

"Voglio dormire fino alla morte"

Ha scelto di morire dormendo fino al momento finale, facendosi praticare una sedazione profonda. E' la storia di Dino Bettamin, 70enne macellaio di Montebelluna nel Trevigiano e riportata dalla stampa locale. Malato di Sla dal 2012 e dopo un calvario inevitabile per questo tipo di patologia, l'uomo il 5 febbraio si è reso conto che le forze fisiche e psicologiche lo stavano abbandonando e ha compiuto una scelta definitiva, quella di farsi sedare profondamente fino al sopraggiungere della morte. 

Così avrebbe detto agli infermieri che lo assistevano a casa giorno e notte: "Voglio dormire fino alla morte". Lo ha ripetuto qualche ora più tardi alla moglie, ai figli, al medico delle cure palliative e alla Guardia medica: "Fatemi dormire fino alla fine". In questo modo è stato rispettato il suo rifiuto a qualsiasi trattamento, compresa la nutrizione artificiale. Dino Bettamin e morto ieri. Il suo, come riportano i giornali locali, è il primo caso di "sedazione profonda" somministrata ad un malato di Sla.

.

Nessun commento :

Posta un commento