martedì 21 febbraio 2017

Una donna saudita alla guida della Borsa di Riad

In Arabia Saudita le donne non possono stare al volante di un'auto. Ma possono stare al timone della più importante piattaforma di scambi del Regno: Sarah al-Suhaimi è stata nominata alla guida della Borsa di Riad (Tadawul) che, con un mercato azionario da 439 miliardi di dollari, è la seconda a livello regionale e la 21esima al mondo. 

Laureata alla King Saud University, con una specializzazione in contabilità, e un passato alla Harvard Business School per seguire il General Management Program, al-Suhaimi è stata anche la prima donna saudita nel 2014 a essere chiamata a dirigere la Ncb Capital, la maggiore banca di investimenti saudita appartenente alla National Commercial Bank. 

Prima di questo incarico, ha lavorato al Jadwa Investment e al Samba Financial Group, impegnata nella gestione di patrimoni di miliardi in azioni pubbliche e private, immobiliare e reddito fisso. Nel settembre 2013 era stata scelta, insieme ad altri 16, come membro del comitato consultivo della borsa.

.

Nessun commento :

Posta un commento