mercoledì 1 febbraio 2017

Moretti ed Elia condannati per la strage di Viareggio

Mauro Moretti, ex amministratore delegato di Fs e, in precedenza, di Rfi, è stato condannato a sette anni, in primo grado, dal tribunale di Lucca per la strage ferroviaria di Viareggio, avvenuta il 29 giugno 2009 e in cui persero la vita 32 persone. I reati contestati a Moretti, e per i quali è stato condannato, si riferiscono al periodo in cui era amministratore delegato di Rfi. 33 le persone sul banco degli imputati. 7 anni di condanna anche a Michele Mario Elia, ex Ad di Rfi e 7 anni e 6 mesi per Vincenzo Soprano ad di Trenitalia e di Fs Logistica.

Ventitrè i condannati in tutto, con le pene più alte per Rainer Kogelheide, ad di Gatx Rail Germania, e Peter Linowski (nove anni e sei mesi), Johannes Mansbarth,ad di Gatx Rail Austria, Roman Mayer di Gatx Rail Austria, e Uwe Konnecke, responsabile officine Jugenthal, a nove anni. Sei anni per Andreas Schroter, supervisore esami no distruttivi eseguiti da Krieber nell'Officina Jugenthal, Helmut Brodel, responsabile officina revisione sale di Jugenthal, e Uwe Kriebel, operaio manutentore. Alla Jugenthal si contesta il ruolo nel controllo del convoglio che trasportava Gpl, alla Gatx la proprietà del carro deragliato. 

.

Nessun commento :

Posta un commento