mercoledì 15 febbraio 2017

Il fratellastro di Kim assassinato in Malaysia

Il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-Un è stato assassinato in Malaysia. Lo ha indicato la Yonhap, l'agenzia di stampa sudcoreana. Una fonte governativa di Seoul - ha indicato l'agenzia - ha segnalato che Kim Jong-Nam è stato ucciso lunedì, ma non ha fornito ulteriori dettagli. Il 45enne è stato avvelenato da due agenti donne, non identificate, che hanno utilizzato aghi avvelenati all'aeroporto di Kuala Lumpur: questo è quanto ha sostenuto l'emittente sudcoreana TV Chosun. 

L'emittente, che cita diverse fonti governative, ha aggiunto che le due donne hanno preso un taxi e sono fuggite subito dopo. In Malaysia, il capo della polizia responsabile dell'Aeroporto internazionale di Kuala Lumpur, il vice commissario Abdul Aziz Ali, ha dichiarato che un uomo sulla quarantina si è sentito male ieri in aeroporto. Le autorità dello scalo lo hanno trasferito d'urgenza in ospedale, ma l'uomo è deceduto durante il tragitto. "Non abbiamo altri dettagli su questo cittadino coreano, del quale ignoriamo l'identità", ha detto Abdul. 

.

Nessun commento :

Posta un commento