mercoledì 22 febbraio 2017

Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese

Il business della moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese e un terzo viene dall'estero. E' quanto emerge da una elaborazione della Camera d commercio di Milano sui dati del registro delle imprese e Istat. Complessivamente il fatturato annuo generato in città è di oltre 19 miliardi. Un dato che è quasi il doppio in Lombardia: 35 miliardi all'anno su 108 in Italia. Pesano ovviamente tantissimo gli stranieri: l'export milanese è di mezzo miliardo al mese. E la voglia di vestire italiano cresce nel mondo, + 5% l'export in un anno, grazie all'eleganza "made in Italy" che ha conquistato Francia, Hong Kong e Usa, con crescite a due cifre per Canada, Corea e Giappone.

Sono 13 mila le imprese di moda a Milano, e danno lavoro a 90 mila addetti. Milano vale insomma rispetto all'intero Paese il 5% per imprese, il 10% per gli addetti e quasi un quinto del fatturato nazionale.

In Lombardia sono circa 34.500 le imprese attive nel settore della moda, di cui quasi 14 mila nella produzione e oltre 20 mila tra commercio e design. Dopo Milano, che è prima con il 38% (13 mila) delle imprese della moda in regione, vengono Brescia con 4 mila imprese, Bergamo e Varese con quasi 3.500, Como con 2.600 e Monza e Brianza con circa 2.300. 193 mila Gli addetti del settore, il 23% del totale italiano, di cui oltre 87 mila a Milano. 35 miliardi il fatturato lombardo, su 108 in Italia.

Export lombardo di moda nel mondo nei primi nove mesi del 2016, è stato di 9,2 miliardi di euro con una crescita del +4,7% in un anno, quasi quattro volte la crescita dell'export italiano che si ferma al +1,2%. La Lombardia esporta soprattutto articoli di abbigliamento, per un valore di 4,2 miliardi di euro, quindi prodotti tessili per 2,7 miliardi e articoli in pelle per 2,3 miliardi che è anche il settore che cresce di più, +8% tra 2015 e 2016.

.

Nessun commento :

Posta un commento