giovedì 26 gennaio 2017

Trasporti: armatore turco UN Ro-Ro, 215 mln di investimenti

L'armatore turco "UN Ro-Ro", che effettua il trasporto intermodale tra la Turchia e l'Europa con la sua flotta di 12 navi e una capacità di 322 mila veicoli commerciali pesanti all'anno, ha acquisito le operazioni del gruppo armatoriale Ulusoy Ro-Ro, con un investimento di 215 milioni di euro. L'acquisizione - annuncia oggi l'armatore turco - contribuirà all'aumento del volume degli scambi della Turchia con l'Europa, fornendo allo stesso tempo gli spedizionieri la flessibilità necessaria per l'esportazione verso Trieste dal porto di Cesme (Smirne) che serve la regione del Mar Egeo, oltre agli scali di Pendik, Ambarli e Mersin, già serviti da UN Ro-Ro. 

La frequenza delle partenze da Cesme a Trieste verrà aumentata e ci sarà l'opportunità di aprire nuove linee verso destinazioni in Europa, come Bari e Lavrio (Grecia). Con questa acquisizione, UN Ro-Ro, che collega i porti di Trieste e Ancona con Istanbul Pendik, Istanbul Ambarli e Mersin e il porto di Tolone (Francia) con Pendik, aumenterà anche i collegamenti verso lo scalo giuliano da Cesme da 3 a 5 a settimana. La regione si Smirne sarà direttamente collegata alla Francia. Per il sud Italia inizierà la nuova rotta Istanbul-Cesme-Bari, percorso alternativo a trasporti via terra attraverso la Grecia. 

Nel 2017, UN Ro-Ro punta ad ampliare la propria capacità nel porto di Trieste, ad aumentare il numero di partenze al porto di Tolone e completare i progetti di aumento della capacità delle proprie navi. Inoltre, nuove linee ferroviarie intermodali saranno incluse nelle nuove linee da Trieste per Italia, Germania e Benelux.

.

Nessun commento :

Posta un commento