venerdì 20 gennaio 2017

Teheran sotto choc, 30 vigili morti per crollo grattacielo

video
Una tragedia in diretta tv. Uno dei grattacieli più alti di Teheran, il Plasco, che svettava nello skyline al centro della capitale iraniana, si è accartocciato su se stesso diventando la tomba di una trentina di pompieri che erano intervenuti ore prima per domare un incendio nei piani alti. L'edificio è stato subito evacuato, ma durante le operazioni di spegnimento delle fiamme il palazzo di 17 piani è collassato è collassato in pochi secondi sprigionando una densa nube di fumo grigio-marrone, color cemento. Raccapriccianti le immagini del crollo immortalate in diretta dalla tv di Stato.

Una strage. Oltre alle 30 vittime si contano anche 75 feriti - hanno riferito i media locali - di cui 30 pompieri e 45 civili. Per diverse ore i vigili del fuoco hanno cercato di spegnere l'incendio che aveva invaso i piani del palazzo che ospitavano alcuni laboratori di abbigliamento dove i sarti erano soliti cucinare utilizzando vecchie stufe a kerosene. Sotto le macerie "non ci sono civili intrappolati", ha assicurato il sindaco, Mohammad Bagher Ghalibaf, ma non si esclude che alcuni siano penetrati dentro l'edificio, oltrepassando i cordoni della polizia, per riprendere quello che restava dei loro beni.

.

Nessun commento :

Posta un commento