martedì 3 gennaio 2017

Scoperto gigantesco oggetto sotto il ghiaccio dell'Antartide

E’ immenso, grande quasi tre volte l’asteroide Chicxulub che contribuì all’estinzione dei dinosauri. Al Polo Sud c’è un’enorme concentrazione di massa, nel bel mezzo di un’area di 300 miglia intorno ad un cratere di impatto, adesso sotterrata nella calotta di ghiaccio. L’oggetto è stato rilevato nel 2006 da un team di scienziati dell’Università dell’Ohio, usando il satellite Grace della Nasa. In quella zona, nella parte di Antartide conosciuta come la Terra di Wilkes, è stata rilevata una “gravitazione anomala”, come riportato anche dal Sun. E le teorie complottistiche si sprecano.

Tra le più stravaganti, c’è quella messa a punto da SecurTeam10, un gruppo di cacciatori di Ufo. Ecco il primo indizio: c’entrerebbero gli extra-terresti. Nel video postato sul canale YouTube del gruppo si sostiene che la “concentrazione di massa” potrebbe essere una base segreta UFO, addirittura risalente ai nazisti nella Seconda guerra, rimasta miracolosamente intatta e sepolta dal ghiaccio. Come sempre chi sostiene teorie, si affida a prove che ad un primo sguardo non si vedono. In questo caso si fa riferimento agli ingressi a forma di ovale schiacciato, costruiti ad alta quota sul fianco della montagna che avvolge il cratere. Resta un mistero come si potesse entrare senza qualcosa che volasse così in alto da poter raggiungere gli ingressi.

Per chi non fosse convinto da questa prima teoria, è pronta anche una seconda. Sempre secondo il team di ufologi, le numerose missioni navali USA in Antartide, come ad esempio la missione “Highjump”, in realtà erano solo tentativi per individuare questi portali. La motivazione ufficiale restava trovare una base di ricerca nell’Antartico. Quella reale, invece, secondo alcuni, sarebbe proprio indagare quali fossero gli accessi nel centro del continente per accedere ad un altro mondo. Qualcuno dovrebbe pensare di farci un film.

.

Nessun commento :

Posta un commento