giovedì 29 dicembre 2016

Yacht in fiamme al porto di Loano, tre morti

video
Morti a causa delle fiamme che hanno sbarrato ogni via di fuga all'interno di uno yacht. Sono tre le vittime, due uomini e una donna di origine tedesca, dell'incendio divampato a bordo di un Maiora di 22 metri ormeggiato in porto alla marina di Loano, in provincia di Savona.

Una seconda donna, l'unica superstite, si è gettata in mare per sfuggire alle fiamme ed è stata tratta in salvo da una motovedetta. E' stata trasportata in codice giallo al vicino pronto soccorso dell'Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

"Dalle prime informazioni - spiega il sindaco della cittadina ligure, Luigi Pignocca - si sarebbe trattato di un rogo accidentale, purtroppo una disgrazia. Si tratta di turisti tedeschi che avevano l'imbarcazione ormeggiata in porto e, da quanto emerge, sarebbero arrivati la notte scorsa".

Sul posto il magistrato di turno, insieme alla capitaneria di Savona e ai Vigili del fuoco da Savona e Albenga che, con i carabinieri, hanno lavorato dall'alba per mettere in sicurezza l'imbarcazione e permettere l'intervento a bordo. Era ormeggiato su una banchina, in posizione defilata rispetto ad altre barche; sullo yacht, in legno e vetroresina, si sono sviluppate fiamme altissime in breve tempo. L'allarme è scattato intorno alle 5 di questa mattina. A causa del vento forte, i soccorritori hanno avuto difficoltà nello spegnimento delle fiamme.

.

Nessun commento :

Posta un commento