domenica 13 novembre 2016

Hillary Clinton accusa, "Ho perso per colpa del direttore dell'Fbi"

A pochi giorni dalla sconfitta la candidata democratica alla Casa Bianca Hillary Clinton accusa il direttore dell'Fbi, James Comey, di essere stato lui a farle perdere la presidenza quando il 28 ottobre rivelò che era stata aperta una nuova inchiesta sugli sviluppi dell'emailgate (l'uso esclusivo di un server di posta privato, e non governativo, nei 4 anni anni, 2009-2013, in cui è stata Segretario di Stato). 

E' quanto Clinton ha sostenuto in una 'conference call', scive Politico, con i finanziatori più generosi della sua compaga, cui si è sentita in dover di rendere conto dell'inattesa debacle. Comey, solo 48 ore prima del voto, il 6 novembre, fece sapere che le indagini sarebbero state archiviate senza procedere ma per Clinton il danno ormai era fatto. 
.

Nessun commento :

Posta un commento