martedì 18 ottobre 2016

A Veronica Panarello 30 anni per la morte del figlio Loris

Veronica Panarello è stata condannata a 30 anni di reclusione dal gup del tribunale di Ragusa Andrea Reale. La Procura di Ragusa aveva chiesto questa pena per la donna. La 27enne di Santa Croce Camerina è stata dunque riconosciuta colpevole di aver ucciso il figlio Loris Stival, di 8 anni, il 29 novembre 2014 e avere gettato il cadavere in un canalone fuori dal paese ragusano.

Il gup ha escluso nella sentenza di condanna a 30 anni nei confronti di Veronica Panarello, le due aggravanti della premeditazione e delle sevizie nei confronti del figlio Loris. Contestualmente il giudice per l'udienza preliminare ha stabilito che siano trasmessi ai pm gli atti per calunnia nei confronti del suocero Andrea Stival. Veronica Panarello, infatti, aveva sostenuto che ad uccidere il figlio era stato il suocero, col quale - secondo la versione della donna - avrebbe avuto una relazione. Durante la lettura della sentenza Veronica Panarello è scoppiata a piangere.
.

Nessun commento :

Posta un commento