venerdì 23 settembre 2016

Pioggia annacqua l'Oktoberfest, dimezzate le presenze

Lunghe file agli stand per conquistare l'agognato boccale di birra, calca al tendone dei polletti e dei wurstel, tavoli sempre occupati: una tipica scena da Oktoberfest? Non proprio, perche' quest'anno il rischio e' quello di veder arrivare a Monaco di Bavieera solo 3 milioni di persone dei 6 milioni previsti. Colpa della paura di attacchi terroristici e soprattutto delle forti piogge che hanno fatto scendere il numero di visitatori nel weekend scorso, quello inaugurale, dal milione previsto a mezzo milione.

L'edizione del 2016 della manifestazione tedesca, che terminera' il 3 ottobre, si profila sottotono anche se per il secondo weekend e' previsto, come da tradizione, l'arrivo in massa degli italiani. Non perde le speranze il sindaco della citta' Dieter Reiter: "La situazione meteo ha inciso negativamente su queste giornate iniziali, speriamo migliori nei prossimi giorni". Il primo cittadino e' intervenuto a seguito delle proteste di espositori e giostrai, delusi dai magri incassi, ma "senza i quali", ha ricordato Reiter, l'Oktoberfest non sarebbe possibile". S

econdo gli esercenti, tuttavia, piu' che il maltempo hanno scoraggiato i massici controlli agli ingressi che piu' che un clima di festa evocano una tensione da zona di guerra. Il governo tedesco ha installato videocamere di sorveglianza in tutta l'area, ingaggiato circa 500 addetti ai controlli (il doppio dell'anno scorso) e vietato zaini superiori a tre litri che devono essere depositati negli armadietti agli ingressi. 
.

Nessun commento :

Posta un commento