giovedì 4 agosto 2016

Libia, Pinotti "pronti a dare basi e spazio aereo"

L'Italia e' pronta a dare le sue basi e a mettere a disposizione il proprio spazio aereo per la guerra all'Isis sul territorio libico: lo ha detto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, al question time alla Camera sui bombardamenti americani contro l'Isis nell'area di Sirte.

Pinotti ha ribadito che "l'Italia finora non e' stata interessata" all'intervento americano che si svolge "in piena coerenza con la risoluzione Onu" e non prevede "l'uso di forze a terra ma e' volta a consentire alle forze libiche di sconfiggere le forze dell'Isis".

L'offensiva contro l'Isis a Sirte in Libia sarebbe ormai giunta alla fase finale grazie ai raid condotti dall'aeronautica statunitense. Lo riferisce in un'intervista al quotidiano panarabo "Asharq al Awsat" il generale Mohamed al Ghosari, portavoce dell'operazione "Bunian al Marsus" al terzo giorno dei bombardamenti mirati contro postazioni nell'area di Sirte che secondo i media statunitensi sarebbero stati condotti con velivoli Harrier, partiti da una nave portaelicotteri anfibia classe Wasp, e droni Reaper.  
.

Nessun commento :

Posta un commento