mercoledì 13 luglio 2016

Scontro fra treni, strage in Puglia

video
E' di 27 morti e una cinquantina di feriti il tragico bilancio, non ancora definitivo, dello scontro fra due treni avvenuto intorno alle 11,30 tra Corato e Andria, sulla rete ferroviaria Bari-Nord, che collega Barletta al capoluogo pugliese. La gravita' dell'accaduto e' apparsa subito evidente agli occhi dei soccorritori: i vagoni distrutti, praticamente sbriciolati, frammenti metallici sparsi ovunque nei campi circostanti, corpi proiettati all'esterno e altri incastrati tra le lamiere. Numerosi i passeggeri estratti ancora in vita da quel che restava dei convogli, tra loro un bambino salvato dai vigili del fuoco e portato in ospedale a bordo di un elicottero.

Sul posto il ministero delle Infrastrutture e trasporti ha inviato due ispettori e sul luogo dell'incidente sono attesi anche gli esperti in disastri ferroviari della Polfer, quelli del Noif (Nucleo operativo incidenti ferroviari). "Bisogna fare piena luce su questa inammissibile tragedia: occorre accertare subito e con precisione responsabilita' ed eventuali carenze", ha raccomandato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, esprimendo "profondo dolore" per l'accaduto.

"Siamo qui per dare un abbraccio al popolo della Puglia, al governo della Regione, ai sindaci che sono in prima linea e per dire loro che siamo al loro fianco in questo momento di grande disperazione e che non li lasceremo soli". Cosi' Matteo Renzi ha concluso il suo breve intervento, stasera a Bari, dopo aver presieduto un vertice con il Comitato di coordinamento dei soccorsi, insediatosi dopo la sciagura ferroviaria di stamattina tra i comuni di Corato ed Andria.
.

Nessun commento :

Posta un commento