giovedì 21 luglio 2016

Ordine dei medici: sanzioni a chi sconsiglia i vaccini.

La Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri ha presentato un documento approvato all'unanimità dal consiglio dove si schiera senza se e senza ma a favore dei vaccini e tra le proposte a "tutela della collettività" contro il fronte anti-vaccini la Fnomceo elenca anche sanzioni per i medici che li sconsigliano, sanzioni per "violazione del codice deontologico" che quindi possono arrivare fino alla radiazione.

Nel documento si legge: "Solo in casi specifici, quali ad esempio alcuni stati di deficit immunitario, il medico può sconsigliare un intervento vaccinale. Il consiglio di non vaccinarsi nelle restanti condizioni, in particolare se fornito al pubblico con qualsiasi mezzo, costituisce infrazione deontologica". E il segretario Fnomceo Luigi Conte ha spiegato: "L'infrazione deontologica potrebbe comportare sanzioni del medico: il nostro codice deontologico dice chiaramente che è obbligo del medico non sottrarre il proprio paziente a cure documentate e sperimentate"; "cure documentate e sperimentate - sottolinea - quali sono i vaccini. I vaccini sono la più grande conquista dell'umanità in materia sanitaria e non possono essere messi in discussione da comportamenti estemporanei di persone che non hanno nulla a che fare con la scienza, a maggior ragione se si tratta di un medico".

Pieno appoggio all'iniziativa da parte della ministra della Salute Beatrice Lorenzin. "Ritengo estremamente importante il documento sulle vaccinazioni della Fnomceo" ha detto. "E' una voce molto forte che riafferma la volontà di essere dalla parte dei bambini per sconfiggere una vera e propria piaga, per una paura medievale sulle vaccinazioni".  
.

Nessun commento :

Posta un commento