giovedì 7 luglio 2016

Inps: 6 milioni di pensionati sotto i 1000 euro

Sono quasi sei milioni (5.962.650) i pensionati Inps che percepiscono un assegno mensile sotto mille euro. E' quanto emerge dal rapporto annuale dell'Istituto, presentato oggi alle Camere. In particolare, il 10,8% del totale (pari a 1.686.944 pensionati) percepisce meno di 500 euro e il 27,2% (4.275.706) tra 500 e 1000 euro. Netta sproporzione fra donne e uomini in entrambe le fasce: sotto i 500 euro il 12,4% delle donne e l'8,9% degli uomini; fra 500 e 1000 euro il 34,9% delle donne e il 18,5% degli uomini. Divario che si ripropone nelle fasce alte: oltre 3000 euro sono il 6,5% dei pensionati (1.010.378) ma sono il 3,2% delle donne e il 10,2% degli uomini.

L’utilizzo di 'opzione donna' è cresciuto esponenzialmente dal 2012 in corrispondenza all’inasprimento dei requisiti per l’accesso al pensionamento introdotto dalla legge Fornero. Complessivamente, però, solo il 20% circa delle donne che avrebbero potuto esercitare l’opzione lo ha fatto. L’entità della penalizzazione legata al ricalcolo con il sistema contributivo di quanto accumulato, infatti, è tale da aver limitato l’utilizzo di questa forma di flessibilità in uscita che consentiva un forte anticipo dell’accesso alla pensione. Secondo il rapporto, il trattamento pensionistico maturato con le regole dell’opzione donna, per le lavoratrici del settore privato, sia di media pari a 977 euro.
.

Nessun commento :

Posta un commento