martedì 26 luglio 2016

Allarme Zika, in Spagna nasce bimbo con microcefalia virale

Un bimbo nato in un ospedale di Barcellona è risultato affetto da microcefalia e altre malformazioni a causa del virus Zika dal quale era stata contagiata la madre: ne hanno dato notizia fonti della stessa struttura medica catalana, sottolineando che si tratta del primo caso accertato in Europa di malformazione provocata direttamente dalla malattia. "I genitori sono molto emozionati e felici", ha fatto sapere un portavoce dell'ospedale Vall d'Hebron, spiegando che il parto è avvenuto al nono mese come era desiderio della madre. Nessuna indicazione è stata fornita sul peso o sul sesso del nascituro.

La notizia è arrivata proprio mentre veniva lanciato l'allarme che potrebbero essere decine di migliaia le gravidanze a rischio a causa di Zika, il virus portato dalla zanzara Aedes Aegypti che si sta diffondendo in America latina e nella regione caraibica. Da uno studio pubblicato su Nature Microbiology emerge che fino a 93,4 milioni di persone potrebbero contrarre il virus, tra cui un milione e 650 mila donne incinte, prima che l'epidemia venga debellata. Per l'80% di loro vi saranno solo sintomi blandi e addirittura nessun sintomo ma per le donne con gravidanze a rischio la percentuale che da' alla luce bombi con microcefalie eo altre complicazioni legate a Zika può arrivare fino al 13%.
.

Nessun commento :

Posta un commento