mercoledì 29 giugno 2016

Strage all'aeroporto di Istanbul, 36 morti e 147 feriti (ipotesi Isis)

video
È stata una strage all'aeroporto Atatürk di Istanbul, con un bilancio che al momento è di 36 morti e 147 feriti. Il premier Binali Yildirim ha detto che i primi indizi indicano che sull'attacco, avvenuto attorno alle ore 22 locali vi è l'impronta dell'Isis (Stato islamico), ma che le indagini sono ancora in corso. Al momento non è stata fatta alcuna rivendicazione dell'attentato.

Tre il numero degli attentatori, che sarebbero arrivati al terminale delle partenze internazionali dell'aeroporto in taxi. I terroristi si sarebbero fatti esplodere dopo aver sparato sulla folla. Alcune testimonianze hanno riportato di aver visto altri quattro attentatori partecipare all'aggressione. Altre fonti ancora parlano di sette attentatori. In alcune immagini registrate dalle telecamere di sicurezza si osserva uno dei kamikaze fuggire dalla polizia, facendosi poi esplodere dopo essere rimasto a terra, ferito. Altri testimoni oculari hanno affermato che altri due attentatori si sono fatti saltare in aria al terminal dei voli internazionali.

Nella notte 49 ambulanze hanno trasportato i feriti principalmente in tre ospedali situati nei pressi dell'aeroporto. Tra le 27 vittime identificate finora ci sarebbe anche un cittadino straniero. Yildirim ha escluso che ci possano essere attentatori fuggiti aggiungendo però di "tenere in considerazione tutte le ipotesi" ed ha sottolineato che è "significativo" che l'aggressione sia avvenuta in concomitanza con dei passi di riconciliazione avviati dalla turchia con Israele e la Russia in questi ultimi giorni.
.

Nessun commento :

Posta un commento