domenica 5 giugno 2016

Scoperto il profilo di Leonardo, è nascosto nel Codice Atlantico

Scoperto dopo oltre 500 anni il profilo di Leonardo. E' celato nel Codice Atlantico, mimetizzato nel foglio numero 399 dove è disegnato il volto di una nobildonna milanese. Lo annuncia la ricercatrice italiana Carla Glori . ''Il maestro -dice- ha nascosto il proprio profilo rovesciato per così dire “sotto l’ascella” della fanciulla che vi è ritratta di profilo''. Il disegno dell’Ambrosiana, esaminato in originale dalla studiosa, viene ricondotto alla tendenza di Leonardo all’automimesi e alla sua padronanza degli artifici di prospettiva. 

''Comparando il “profilo nascosto” con quello della fanciulla -spiega- si nota una straordinaria somiglianza, che nella parte inferiore del volto è addirittura una “coincidenza” sovrapponibile, mentre la parte che va dalla base del naso alla fronte diverge solo quel tanto che permette di caratterizzare l’inconfondibile fisionomia di Leonardo stesso''. (Foto)

La somiglianza del profilo della fanciulla disegnata nel foglio è stata verificata dalla studiosa sia sull’Autoritratto che sul ritratto di profilo di Leonardo attribuito al Melzi dalle comparazioni del ricercatore Sergio Frumento. Ma c'è di più. sulla base delle similitudini delle immagini pubblicate, Carla Glori ipotizza che, per dipingere la Gioconda, Leonardo attraverso interventi mirati abbia “coniugato” il volto femminile del primo ritratto, (ricostruito dallo studioso Pascal Cotte tramite la macchina multispettrale), con il proprio stesso volto.
.

Nessun commento :

Posta un commento