lunedì 27 giugno 2016

Preso dopo 20 anni il superboss Fazzalari

"L'arresto di Ernesto Fazzalari è un arresto storico, perché erano anni che questo latitante, che costituisce un capo della cosca omonima, era ricercato e mai si era riusciti ad arrivare sulle sue tracce". Lo ha detto il procuratore capo della DDA di Reggio Calabria, Federico Cafiero De Raho, nel corso della conferenza stampa tenuta presso il comando provinciale dei Carabinieri, commentando la cattura del latitante di 'ndrangheta Ernesto Fazzalari. 

"Non è un caso - ha aggiunto Cafiero De Raho - che ciò avvenga in un momento così felice di attività investigativa portata avanti con tanti risultati. Come dissi qualche anno fa, certamente la procura avrebbe assicurato una eguaglianza di diritti e soprattutto un avanzamento, quell'avanzamento che voleva rappresentare uno Stato che non avrebbe guardato in faccia nessuno e nello stesso momento avrebbe avuto la forza comunque di andare avanti come una macchina. E così è stato".

Con la cattura di Fazzalari viene azzerata la lista dei principali latitanti in Calabria: "Non abbiamo quasi più latitanti. I latitanti storici - ha commentato il procuratore capo - sono stati presi tutti, ora ci tocca individuare quelle latitanze secondarie di personaggi anche importanti, ma il fatto che in Calabria non ci siano più latitanti è veramente un ulteriore traguardo che è stato raggiunto. Il livello sale sempre di più". 
.

Nessun commento :

Posta un commento