venerdì 10 giugno 2016

Berlusconi sarà operato al cuore

Silvio Berlusconi dovrà essere operato per la sostituzione della valvola aortica a seguito di una "insufficienza aortica di grado severo". La notizia è stata data da Alberto Zangrillo, medico personale dell'ex premier, ricoverato da domenica all'ospedale San Raffaele di Milano. L'operazione avverrà entro la metà della prossima settimana, durera circa 4 ore e sarà effettuata dal professor Ottavio Alfieri sempre al San Raffaele.

Secondo il medico personale, "Berlusconi tra un mese potrà tornare a fare quello che vuole. Non so se tornerà a fare il leader di partito, io glielo sconsiglio da tempo", ha poi scherzato. Il fondatore di Forza Italia, ha spiegato il prof, dovrà trascorrere uno o due giorni in terapia intensiva e poi dovrà affrontare "un mese di riabilitazione". Certo è che il leader azzurro "ha rischiato di morire", ha detto ancora Zangrillo. E ha spiegato incontrando i giornalisti: "è arrivato in ospedale in condizioni severe, preoccupanti e ne era consapevole". 

Prima del ricovero, Berlusconi "ha preferito esercitare il suo diritto di voto", ha raccontato il direttore dell'unità operativa intensiva cardiovascolare dell'ospedale milanese e medico personale dell'ex premier. I segnali di uno "scompenso cardiaco evidente" si sono manifestati "nella notte tra sabato e domenica" anche se "era qualche giorno che appariva stanco", ha proseguito il medico. "E' un uomo che non si risparmia e ha preferito esercitare il diritto di voto. Nella giornata di domenica Berlusconi era a Roma, ho parlato con lui e l'ho invitato a transitare direttamente dall'aeroporto di Linate al San Raffaele. Lui, in parte, non mi ha obbedito per andare a votare e solo dopo ci ha raggiunto".
.

Nessun commento :

Posta un commento