giovedì 31 marzo 2016

Aggressioni con acido a Milano, Boettcher condannato a 23 anni

Alexander Boettcher è stato condannato a 23 anni per l'aggressione con l'acido allo studente Stefano Savi e per l'analogo blitz (tentato ma non riuscito) al fotografo Giuliano Carparelli. Secondo i giudici del Tribunale di Milano, il broker tedesco faceva parte di un'associazione a delinquere (la cosiddetta "banda dell'acido", come l'ha definita il pm Marcello Musso) composta anche dalla sua ex amante Martina Levato e dal presunto complice Andrea Magnani (già condannati per gli stessi fatti in abbreviato rispettivamente a 20 anni e a 9 anni e 4 mesi). 

Per lui il rappresentante della pubblica accusa aveva chiesto 26 anni di carcere. Il broker era già stato condannato a 14 anni insieme a Martina per l'aggressione a Pietro Barbini. Al momento della lettura della sentenza, oltre alla parte civile Savi, era presente in aula anche Antonio Margarito, il giovane che nel maggio 2014 subì un tentativo di evirazione da parte di Martina.
.

Nessun commento :

Posta un commento